Notturno

Fuori, la notte in veste tragica singhiozza
Come un'enorme vedova incollata ai miei vetri.
La mia stanza...
Per uno splendido miracolo di luce e fuoco
La mia stanza è una grotta di oro e gemme rare:
E' come un muschio delicato, così profonda di tappeti,
ed è tanto vivida e calda così dolce che credo
di essere dentro un cuore....
Il mio letto insonne è bianco e vaporoso
Come il fiore dell'innocenza,
Come la spuma del vizio!
Questa è una notte di insonnia;
Ci sono notti oscure così oscure che portano sulla fronte
una rosa di sole...
In queste notti scure e chiare non si dorme
Io ti amo inverno!
Io ti immagino vecchio,
Ti immagino saggio,
Come un divino corpo di marmo palpitante
Che trascina come un manto regale il peso del tempo..
Inverno, io ti amo e sono la primavera...
Io sorrido, tu nevichi
Tu perché tutto sai
Io perché tutto sogno....
Amiamoci per questo!..
Sopra il mio letto insonne,
Così bianco e vaporoso come il fiore dell'innocenza,
Come la spuma del vizio,
Inverno, inverno, inverno,
Sprofondiamo in un ramo di rose e di gigli!
(Delmira Agustini)

(Tomasz Rut)

Commenti

Tomaso ha detto…
Cara Ofelia, bella scelta, questa poesia che ti avvolge in un forte e sensuale abbraccio.
Ciao e buon pomeriggio cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso
Patricia Moll ha detto…
Bella!
Devo farti i complimenti per la scelta dei versi e dell'autrice.
Serena domenica.

Post popolari in questo blog

La Longa Esse!

Maschio tieni le mani nelle tue tasche!

Il ragazzo dab...