Il paese delle maree


“Immaginava i delfini, il loro pigro aggirarsi ascoltando gli echi riverberati dell’acqua, elaborando immagini tridimensionali che solo loro erano in grado di decodificare. L’idea di percepire a quel modo la realtà circostante non cessava di affascinarla: l’idea che “vedere” fosse anche “parlare” a quelli della tua specie, per la quale il semplice fatto di esistere significa comunicare.”

Il “Paese delle maree” narra la storia di Piya, giovane biologa marina americana ma di origini bengalesi, di Kanai, un traduttore multilingue e di Fokir, un povero pescatore bengalese, le cui vite si incrociano, si intrecciano fino a diventare un’unica storia  nello scenario dei Sundarban, territorio che si affaccia sulle coste del golfo del Bengala, dove i confini tra acqua dolce e acqua salata, fiumi, mare, terra e acqua vengono quotidianamente stravolti dall'incessante ritmo delle maree.
Una storia avvincente, che parla di dignità degli esseri umani, di scelte di vita, di rispetto, di pragmatismo, poesia e ideali.

Commenti

Francesca A. Vanni ha detto…
Non sembra affatto male questo libro dalle atmosfere orientali. Lo metto nella lista dei libri da leggere!
Sperando che la tua gamba stia meglio, ti mando un abbraccio.
Franny
Leggendo la tua recensione sembrerebbe il libro per me. Andrò a dare un'occhiata in libreria con molta curiosità-
Patricia Moll ha detto…
Deve essere interessante! Grazie della segnalazione.

Ps meglio i delfini dei ragni vero? 😉
Tomaso ha detto…
Cara Ofelia, ci sono delle cose che ci domandiamo m^come è possibile!!!
Ciao e buona Serata cara amica con un abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso
Molto interessante!
Ti auguro una serena giornata.
Mariella ha detto…
Deve essere un ottimo libro. Non conoscevo l'autore. Grazie per la segnalazione! Bacio.
Antonella S. ha detto…
Ciao Ofelia, non conosco questo libro ma mi sembra interessante...ecco, la mia infinita lista di libri da leggere si allunga...
Un saluto e l'augurio di una felice settimana.
Antonella
che bella questa nuova veste. Questa storia avvincente, come spieghi, non la conoscevo se lo trovo lo compro volentieri questo libro perchè mi hai incuriosita.
p.s. scusa la lunga assenza però sono stata in Francia per la nascita della mia nipotine e non volevo più tornare
a presto buona domenica
Lucrezia Ruggeri ha detto…
Ciao Ofelia, come sta la tua gamba?
Metterò questo libro in lista, appena finirò le verifiche lo leggerò!
Baci, Luzia
Ofelia Deville ha detto…
Vi consiglio di leggere questo autore, farete davvero una bella scoperta.
Grazie a tutti per i commenti!

Post popolari in questo blog

La Longa Esse!

Maschio tieni le mani nelle tue tasche!

Il ragazzo dab...