Storie di bambini, giochi e di mamme stupide

Di fronte a casa mia c’è un bel parco, di solito ci vado quando il caldo è soffocante, porto con me un libro e seduta su una panchina all’ombra di uno dei tanti alberi osservo chi mi circonda. Così ho fatto anche oggi solo che al posto della panchina ero comodamente seduta sulla sedia a rotelle che spero di abbandonare presto.
Oramai tra noi che frequentiamo questo luogo ci conosciamo più o meno tutti, a volte scambiamo quattro chiacchiere ma da animale asociale quale sono il più delle volte resto per conto mio.
Il vociare dei bambini che giocano non mi disturba, quello che mi infastidisce sono le intromissioni immotivate degli adulti.
I bambini hanno una fertile immaginazione, litigano e fanno pace, si trasformano in intrepidi esploratori e combattono guerre galattiche dove anche chi perde vince comunque.
Oggi giocavano con dei fucili ad acqua, c’erano due schieramenti, ogni tanto bagnavano anche chi come me era intento a leggere e con il caldo quegli spruzzi erano piacevoli. Giocando i bambini si sono bagnati un po’, ma è normale, ci sta, quello che non ci stava è la tragedia si è consumata poi.
Un bambino è scivolato facendo cadere a sua volta una bambina che si è sporcata di erba i pantaloni bianchi che indossava
Come due galli che combattono in un pollaio la mamma della bambina ha aggredito verbalmente la mamma del bambino, che ha reagito a sua volta con degli insulti, dagli insulti sono passate agli spintoni e tutto sotto gli occhi dei bambini.
Un comportamento davvero inqualificabile e poi ci stupiamo se i bambini agiscono allo stesso modo, che esempio positivo possono essere queste due mamme, che valori trasmettono ai loro figli?
Il buon senso non esiste più.
Queste novelle madri tutto trucco e abiti firmati dovrebbero ricordarsi che si è bambini una sola volta e che un pantalone sporco di erba non è poi la fine del mondo!


Commenti

Tomaso ha detto…
Cara Ofelia, ho letto attentamente la storia, mamma mia quanta stupidità ci deve essere!!! Incomprensibile.
Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso
Francesca A. Vanni ha detto…
I genitori di adesso non sanno fare i genitori, ne sono sempre più convinta. O si dimenticano i figli, o li ignorano oppure fanno i gradassi come hai scritto nel post o come accade a scuola.
E pensando ai risvolti negativi sui bambini, non so quale di questi tre comportamenti sia il peggiore.
Un abbraccio!
In primis bentornata!Quanto al tuo post spesso i bambini dimostrano in certi frangenti maggiore maturità dei loro genitori

RobbyRoby ha detto…
Ciao, buonissima guarigione. Che mamme stupide. Un paio di pantaloni si lava e poi i bimbi da quanto ho capito stavano giocando non litigando.
sinforosa c ha detto…
Il tuo post, cara Ofelia, mi fa sorridere e sai perché? Perché come insegnante di scuola d'infanzia devo rendere conto anche dei vestiti sporchi di terra oltre che di eventuali segnetti che i bambini, inevitabilmente, si fanno giocando e a volte litigando insieme.
Quanta pazienza, e soprattutto con le mamme!
sinforosa
Sara ha detto…
Mi chiedo se invece di sporcarsi i pantaloni si fossero rotti, passavano direttamente all'artiglieria?

Post popolari in questo blog

Tra le tue braccia

Ho riavuto la rete!

Il vegano non ti dà una mano