Le mie cinque o più citazioni preferite


Condivido questo meme che ho trovato sul blog di Francesca A. Vanni, perché amo leggere, perché una vita senza libri è una vita sterile, perché leggere allarga gli orizzonti.
Eccone qualcuna di alcuni dei miei autori preferiti. Buona lettura!


1-“Vi sono momenti nella vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo, un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre.” 

“La vita ha quattro sensi: amare, soffrire, lottare e vincere. Chi ama soffre, chi soffre lotta, chi lotta vince. Ama molto, soffri poco, lotta tanto, vinci sempre. ” 

“Risponderò in stile minigonna, cioè in modo abbastanza lungo da coprire l’argomento e abbastanza breve da renderlo interessante.” 
(Oriana Fallaci)

“Cultura significa anzitutto creare una coscienza civile, fare in modo che chi studia sia consapevole della dignità. L’uomo di cultura deve reagire a tutto ciò che è offesa alla sua dignità, alla sua coscienza. Altrimenti la cultura non serve a nulla.”
(a parlare fu Sandro Pertini, intervistato da Oriana Fallaci per l’Europeo, il 27 dicembre 1973)

2-“Nel cinturone dei soldati del Führer c'era scritto 'Gott mit uns', Dio è con noi. Hitler lo aveva arruolato; per fortuna disertò.” 

“Dopo tre apparizioni in video, qualunque coglione che viene intervistato, dice la sua e anche quella degli altri.” 

“Difficile capire un Paese, scrisse un libellista, dove la stessa cosa è chiamata al Nord uccello e al Sud pesce.” 
(Enzo Biagi)

3-“Alcune bigotte credono d'ingannare Dio pregando con le labbra e atteggiandosi a penitenti per guadagnarsi un perdono.” 

“Avete un immenso difetto che vi sbarrerà tutte le porte: non potete discutere più di due minuti con un imbecille senza fargli capire che è un imbecille.” 

“Ella aveva qualcos'altro, una piccola sciocchezza di cui si rideva, un po' di delicata nudità, e con questo nonnulla vergognoso e così potente aveva la forza di sollevare il mondo; da sola, senza operai, senza macchine inventate dagli ingegneri, aveva sconvolto Parigi e costruito quel patrimonio sul sonno di cadaveri.” 
(Émile Zola)

4-“Vi amo, figli di puttana. Voi siete i soli che leggo, ormai. Voi siete i soli che parlano dei cambiamenti veramente terribili che sono in corso, voi siete i soli abbastanza pazzi per capire che la vita è un viaggio spaziale, e neppure breve: un viaggio spaziale che durerà miliardi di anni. Voi siete i soli che hanno abbastanza fegato per interessarsi veramente del futuro, per notare veramente quello che ci fanno le macchine, quello che ci fanno le guerre, quello che ci fanno le città, quello che ci fanno le idee semplici e grandi, quello che ci fanno gli equivoci tremendi, gli errori, gli incidenti e le catastrofi. Voi siete i soli abbastanza stupidi per tormentarvi al pensiero del tempo e delle distanze senza limiti, dei misteri imperituri, del fatto che stiamo decidendo proprio in questa epoca se il viaggio spaziale del prossimo miliardo di anni o giù di lì sarà il Paradiso o l'Inferno.”
(Da “Perle ai porci ovvero Dio la benedica, Mr. Rosewater”, 1965)

“Per favore, un po' meno d'amore e un po' più di dignità.”
(Da “Comica finale”,1976)

“Dite quel che volete del sublime miracolo di una fede senza dubbi, ma io continuerò a ritenerla una cosa assolutamente spaventosa e vile.”
(Da “Madre notte”, 1961)
(Kurt Vonnegut)

Questo simpatico gioco è aperto a tutti.



Commenti

Riccardo Giannini ha detto…

“Risponderò in stile minigonna, cioè in modo abbastanza lungo da coprire l’argomento e abbastanza breve da renderlo interessante.”

Questa è bellissima :)

Tra le citazioni da te scelte, mi piacciono molto anche queste due:

“Alcune bigotte credono d'ingannare Dio pregando con le labbra e atteggiandosi a penitenti per guadagnarsi un perdono.”

“Dopo tre apparizioni in video, qualunque coglione che viene intervistato, dice la sua e anche quella degli altri".
MikiMoz ha detto…
La seconda mi piace molto, la sento molto mia^^

Moz-
Francesca A. Vanni ha detto…
Ciao bella, grazie per aver participato anche tu!
Allora, io ho adorato:
-la frase di Sandro Pertini;
-la seconda citazione di Zola;
-l'ultima frase di Vonnegut.

Un grande abbraccio!
Tomaso ha detto…
Cara Ofelia, interessante post cara amica, io ti auguro una buona lettura.
Ciao e buona domenica delle palme con un forte abbraccio.
Tomaso
Santa S ha detto…
Buon sabato cara "Furia" :D
Adesso mi viene in mente Proust:
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel trovare nuovi territori, ma nel possedere altri occhi, vedere l’universo attraverso gli occhi di un altro, di centinaia d’altri: di osservare il centinaio di universi che ciascuno di loro osserva, che ciascuno di loro è."
Oggi che posso dedicarmi un po' agli amici blogger la trovo meravigliosa.
Un caro saluto


Daniele Lapenna ha detto…

Devo ammettere che quasi tutte non le conoscevo.
Anche io ne ho diverse, forse tantissime... Ne riporto qualcuna:

Jean Jacques Rousseau
- Il denaro che si possiede è strumento di libertà; quello che si insegue è strumento di schiavitù
- La libertà non consiste tanto nel fare la propria volontà quanto nel non essere sottomessi a quella altrui
- Una coppia, quando genera ed alimenta dei figli, non fa che un terzo del suo compito. Egli deve dare degli uomini alla propria specie, deve dare alla società degli esseri socievoli, deve dare dei cittadini allo Stato. Ogni uomo che, potendo pagare questo triplice debito, non lo fa, è colpevole, e forse è più colpevole ancora quando lo fa a mezzo

Montesquieu
- Se volessimo solo essere felici, sarebbe facile. Ma vogliamo essere più felici degli altri, e questo è quasi sempre difficile, perché pensiamo sempre che gli altri siano più felici di quanto sono

David Hume
- La bellezza non è una qualità delle cose stesse: essa esiste soltanto nella mente che le contempla ed ogni mente percepisce una diversa bellezza

Voltaire
- Entrate nella Borsa di Londra: lì, l'ebreo, il maomettano e il cristiano si trattano reciprocamente come se fossero della stessa religione, e chiamano infedeli solo quelli che fanno bancarotta

Ciao Ofelia! Buonissimo proseguo a te! :D
Lucrezia Ruggeri ha detto…
Bellissime citazioni, tuette quante.
Potrei usare quella della minigonna per l'orale :-)
Anche io farò questo gioco, ma in estate quando mi sarò tolta di dosso gli esami!
Baci :-)
Susanna Power ha detto…
“Per favore, un po' meno d'amore e un po' più di dignità.”.
This is my fave quote!

Happy Sunday!
Ofelia Deville ha detto…
Anche le vostre citazioni sono molto interessanti.

Post popolari in questo blog

Blog sospeso

Effedia: Amore che vieni, Amore che vai!