Giornata Internazionale contro l'omofobia, la bifobia e la transfobia


Omofobia è odio e pregiudizio contro persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, ossia contro qualsiasi membro della comunità LGBT. L'omofobia assume forme molto diverse, da quella dei Paesi in cui l'omosessualità viene punita con la pena di morte, a quella più subdola della discriminazione sul posto di lavoro, passando per le vessazioni e le battute contro un bambino che viene chiamato "gay" dai compagni al parco.
L'etimologia deriva dal greco: è riconoscibile la parola "phobia", ovvero "paura incontrollabile", e "homos", che vuol dire "lo stesso."
L'omofobia è quindi la paura, o l'avversione irrazionale, per tutto ciò che riguarda l'omosessualità, la bisessualità e la transessualità.
Equiparabile al razzismo e alla xenofobia, l'omofobia genera discriminazione ingiustificata e sofferenza.
Pensateci, vi piacerebbe se tutto questo fosse fatto a voi?


"La transfobia, vicina all’omofobia, è un’aggressione rivolta contro coloro che sentono di appartenere a un genere diverso da quello che ci si aspetta sulla base del sesso alla nascita. È una violenza a colpi di parole e comportamenti, che possono spingersi fino all’annientamento. Un’ostilità che non si basa sulla conoscenza delle persone, ma su come si presume siano, in quanto ritenute parte di una “categoria” associata all’ambiguità, alla disonestà, al vizio. È anche frutto della tensione sociale cresciuta negli ultimi anni e assetata di nemici".
Delia Vaccarello


“L'omofobia è una forma di apartheid. Com'è possibile lottare contro il razzismo e non contro l'omofobia?”
Desmond Tutu


“La discriminazione di cui sono oggetto le persone omosessuali dimostra l'assoluta arbitrarietà della morale comune: meno male che non hanno inventato un'etica per cui chi mangia gli spaghetti alle vongole debba essere punito, perché a me gli spaghetti alle vongole piacciono assai.” 
Giobbe Covatta

Se volete approfondire leggete qui

Commenti

Un mondo dove l'ignoranza, i pregiudizi e le discriminazioni la fanno ancora da padrone.
Ogni essere umano ha il diritto di amare, nessuno può negare certi diritti.
Saluti a presto.
Riccardo Giannini ha detto…
Terribile il primo video, mi sono venuti i brividi nella schiena.
Giusto parlarne perché molto ancora c'è da fare non solo per garantire diritti a queste persone ma per riuscire a cambiare la mentalità omofoba di molti Italioti.
Francesca A. Vanni ha detto…
E di strada da fare ce n'è ancora tanta, soprattutto nel nostro paese dove per colpa dell'ignoranza e della religione chi ama "diversamente" (pessimo termine, che odio a morte) è mal visto, mal giudicato e praticamente privi di diritti.
Condivido il tuo post.
Un abbraccio.
Sugar Free ha detto…
Omo/bi/transfobia: forma di imbellicità diffusa contro le persone LGBT.
Esempio: il mio migliore amico, siccome ama molto leggere e studia tanto senza fare casini, per un certo periodo è stato preso di mira dai nostri compagni di classe che gli davano del "frocio".
Sono o non sono cretini?!
Baci!
Lucrezia Ruggeri ha detto…
Se mi ricordo bene, in tutto il mondo l'uomo è la sola specie che disprezza l'amore omosessuale, le persone "diverse" e usa violenza contro di loro ogni giorno.
Poi però canta inni di pace in chiesa, prega in moschea, nei templi...
Blla ipocrisia!

Post popolari in questo blog

Blog sospeso

Effedia: Amore che vieni, Amore che vai!